San Marino. I medagliati mondiali di bocce e roller in udienza dai Capitani Reggenti

Gli atleti e le delegazioni che nelle ultime settimane sono stati protagonisti di imprese sportive a livello mondiale sono stati ricevuti in udienza questo pomeriggio dagli Eccellentissimi Capitani Reggenti della Repubblica di San Marino a Palazzo Pubblico.

Ai campionati iridati di bocce Stella Paoletti ha conquistato una storica medaglia d’oro a cui si aggiunge il bronzo ottenuto da Enrico Dall’Olmo nel tiro di precisione; ai World Skate Games Matilde Terenzi si è aggiudicato il terzo posto nella specialità Slide. Alla cerimonia hanno presenziato anche il presidente e il segretario generale del Comitato olimpico nazionale sammarinese, Gian Primo Giardi e Eros Bologna.

Ai tre medagliati, i Capitani Reggenti, Maria Luisa Berti e Manuel Ciavatta, hanno rivolto sentimenti di gratitudine: “Questi atleti, oltre ad essere validi ambasciatori della Repubblica di San Marino nel mondo, sono altresì validi esempi di vita per tutti, in particolar modo per i nostri giovani. Lo sport non solo fortifica la salute, ma è una palestra di vita, di crescita, forgia il carattere, insegna a relazionarsi ed a competere con gli altri, insegna ad affrontare le difficoltà, a rialzarsi dopo le cadute, insegna il rispetto, insegna che nulla si conquista senza dedizione, senza sacrifici, senza impegno e senza il sostegno di chi sta accanto all’atleta. Insegna che anche un cittadino di un piccolo Stato non ha limiti e che, se ci crede e se lo vuole, può essere in grado di realizzare un grande sogno”.

Gli atleti e le rispettive delegazioni sono state introdotte dal segretario di Stato per lo Sport Teodoro Lonfernini: “Lo sport è uno degli elementi più virtuosi del nostro Paese, continua a regalarci grandi soddisfazioni. Nelle scorse settimane avete raggiunto risultati incredibili con le vostra gesta sportive. Oggi è il vostro momento. Senza lamentarvi, senza avanzare pretese, vi dedicate con passione e impegno quotidiani alla pratica della vostra disciplina. Avete la grande responsabilità di rappresentare San Marino nel mondo portando alti i colori della nostra bandiera e i valori importanti di credibilità e professionalità. I miei più sentiti complimenti per quanto avete fatto, a voi, ai vostri tecnici e ai dirigenti delle vostre Federazioni”.

Le delegazioni sono state guidate dai rispettivi presidenti federali, Maurizio Mularoni e Anna Rosa Marchi: il primo ha sottolineato come questi risultati siano il frutto di un lavoro di squadra e crescita costante, che ha portato San Marino negli ultimi anni a competere alla pari con le più forti Nazioni della specialità; la seconda si è detta estremamente soddisfatta di aver potuto rappresentare San Marino e la Federazione Roller in un contesto così importante e di essere altresì contenta per il podio ottenuto, risultato che dà lustro a tutto il movimento sportivo.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy