San Marino. L’amministrazione della giustizia. Marino Cecchetti, L’Informazione di San Marino

La politica a San Marino  non può interessarsi dell’amministrazione della giustizia solo quando il Paese ha specifiche pressioni dall’esterno, come è avvenuto  – sentenza Brunelli – nel caso del mancato procedimento contro i guardaspalle di Marco
Bianchini
, nonostante la  specifica denuncia dell’imprenditore  Claudio
Vitalucci
.

All’interno c’è, ad esempio, il caso Banca del Titano: oltre 16 milioni di euro di danni arrecati allo Stato, ancora non  risarciti. Detta banca adesso   si chiama San Marino  International Bank (Smib):  5 milioni erogati da Banca Centrale, non si sa sotto quale Presidenza e quale Direzione, ed ancora, a quanto pare,  non restituiti.

I vertici della  Smib, commissariata,   sembra che – oltre a figurare in qualche fascicolo del Tribunale di San Marino – siano oggetto anche  di indagini esterne.

Perché la Commissione per gli Affari di Giustizia non si è mai occupata del caso? La interpellanza presentata da alcuni consiglieri (Foschi, Mancini, Morganti, Selva) il mese scorso potrebbe fornire  l’occasione per rimediare, sulla base, anche in questo caso, di una sentenza Brunelli: quella relativa al processo Pace, ex direttore Bdt.

Leggi l’articolo di Marino Cecchetti pubblicato su L’Informazione di San Marino

 

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy