San Marino, pensioni. Avvocati e notai, lo sciopero continua

A San Marino continua lo sciopero degli avvocati e notai    contro la riforma del sistema pensionistico messo a punto dal Governo e che dovrebbe approdare già in questo mese all’esame del Consiglio Grande e Generale.

ORDINE DEGLI AVVOCATI E NOTAI DELLA REPUBBBLICA DI SAN MARINO
COMUNICATO
In questi giorni si è riunito il Consiglio Direttivo dell’Ordine degli Avvocati e Notai dopo una breve pausa del ferragosto.
Il Consiglio ha preso atto con soddisfazione del lavoro della propria Commissione all’uopo costituita che ha esaminato i progetti in materia di giustizia, formulando proposte ed osservazioni; su tali problemi si è intavolato un fattivo dialogo con le Istituzioni che tuttora continua.
Il Consiglio dell’Ordine, infine, in materia di riforma pensionistica, considerati gli esiti dei colloqui e degli incontri con le Istituzioni, sentito il parere degli altri Ordini professionali,
allo scopo di mantenere il principio dell’autonomia dei fondi pensionistici e salvaguardare i cospicui versamenti fatti negli anni dai professionisti,
ha deliberato
di continuare ad oltranza lo sciopero come proclamato nel mese di giugno, che si concretizza nell’astensione degli avvocati dalla trattazione delle udienze penali dinanzi al Giudice, sia istruttorie che dibattimentali, nonché dall’assistenza agli atti d’indagine da compiersi dinanzi alla Polizia Giudiziaria, nei procedimenti indicati nell’apposito Regolamento,
di inasprire lo stato di agitazione della categoria, riservando di comunicare in prosieguo ai propri iscritti e alla stampa le nuove modalità dello sciopero.
San Marino 1 settembre 2011

 

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy