Cinema
Luogo:
Cinema Concordia, ore 21.00
Data:
il 09/01/2017
Calendario
sabato 7 gennaio 2017 09:56
IL CINEMA RITROVATO

San Marino. 'll monello' e 'Sherlock Jr' nella versione restaurata al Cinema Concordia

San Marino. 'll monello' e 'Sherlock Jr' nella versione restaurata al Cinema Concordia

SAN MARINO. Lunedì 9 gennaio, alle ore 21, torna al Concordia l'appuntamento con 'il Cinema ritrovato', la rassegna di San Marino Cinema realizzata in collaborazione con la rinomata Cineteca di Bologna. Sullo schermo due classici del film muto: 'Il monello' di Charlie Chaplin e 'Sherlock Jr.' di Buster Keaton in versione restaurata.

Chaplin e Keaton, due maestri della comicità in versione restaurata 

I due capolavori  arrivano ora in sala con una colonna sonora, eseguita dall’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, che presenta per la prima volta al pubblico, un’importante novità: il recupero della partitura originale di Charlie Chaplin per 'Il monello', finalmente alla giusta velocità, grazie al minuzioso lavoro filologico di Timothy Brock, direttore e compositore che da anni dedica il suo impegno al cinema di Charlie Chaplin e alle sue musiche. Dello stesso Timothy Brock, e inedite, sono invece le musiche per Sherlock Jr. di Buster Keaton.

Un’uscita in sala emblematica per la Cineteca di Bologna, che in questi anni ha contribuito, assieme all’Association Chaplin, alla valorizzazione dell’arte di Charlie Chaplin attraverso la digitalizzazione e catalogazione del suo archivio e, naturalmente, attraverso il restauro della sua intera filmografia. Un lavoro che ora si sposta su Buster Keaton, grazie alla collaborazione con l’americana Cohen Film Collection, con il desiderio di riportare al pubblico di studiosi e appassionati l’arte di un genio i cui film hanno spesso subito destini infelici a causa delle riedizioni che si sono succedute nel tempo.Buster Keaton e la sua intera opera cinematografica saranno al centro di un pluriennale progetto di restauro che restituirà al pubblico di tutto il mondo le scorribande “a rotta di collo” di un protagonista assoluto dell’epoca d’oro del cinema muto.