mercoledì 10 luglio 2019 13:19
LAVORO

Usl: "più tutele a sostegno della famiglia"

Usl:

"Nell’ambito delle politiche di genere e della tutela dei diritti dei lavoratori, è importante attivare una riflessione sul tema delle lavoratrici che in presenza di parti gemellari o di più figli a distanza di pochi anni si trovano in difficoltà sia economica che di tutela, vista l’insufficienza degli strumenti normativi da loro attivabili ed a loro supporto".

A scriverlo è l'Unione Sammarinese dei Lavoratori, che aggiunge "Nello specifico, infatti, per tali lavoratrici rientrare al lavoro crea problemi sull’affidamento dei bambini, in quanto spesso i costi di baby sitter o asili possono risultare superiori al reddito da lavoro che la madre andrebbe a percepire. Inoltre, anche usufruendo dell’aspettativa massima consentita per Legge, la copertura fino ai 18 mesi del bambino risulterebbe del tutto insufficiente ad affrontare i problemi di gestione dei piccoli di età inferiore ai 3 anni".

Leggi il comunicato integrale