giovedì 21 maggio 2020 11:12
SPORT

San Marino. Riparte l'attività del centro Taekwondo

San Marino. Riparte l'attività del centro Taekwondo

Riprendono le attività del centro Taekwondo di San Marino. 

"Dopo le belle prove di combattimento della squadra ad inizio anno, a Busto Arsizio (VA), all’Insubria Cup 2020 e allo Slovenia Open di Lubiana, che avevano fornito ottime premesse per la stagione, con altri 3 bronzi conquistati dai giovanissimi Luca Borghini (6° kup -73 kg Junior) e dai Cadetti B (anno 2010) Giulia Maria Barulli (3° kup -27 kg) ed Alessandro Giovagnoli (6° kup -49 kg), facendo raggiungere al medagliere 217 trofei complessivi (64 ori - 69 argenti e 84 bronzi) e 2 coppe di squadra, purtroppo il team degli agonisti ha dovuto interrompere la stagione, per la nota vicenda coronavirus" spiega il presidente Ugolini.
"Questa pandemia ha fatto cancellare dai calendari tutti gli eventi, gare e competizioni dell’anno, comprese le gare di qualificazione europee all’Olimpiade, i XXXII^ Giochi Olimpici di Tokyo (che si disputeranno probabilmente nel 2021), così come è stata annullata la 1^ Edizione dei Campionati Europei dei Piccoli Stati di Taekwondo e l’esibizione del National Demo Acrobatic Team Coreano previsto a fine giugno, a Serravalle presso la Sport Domus.
Nonostante ciò e comunque osservando le ordinanze sanitarie previste in questo periodo, la squadra, guidata come sempre dal Coach nazionale Maestro Secondo Bernardi (5° dan), in vista degli impegni futuri, non si è persa d’animo, ma anzi ha continuato ad allenarsi a casa attraverso le video-lezioni in diretta streaming.
Ora finalmente, giunti al termine di questi tre mesi di inattività, i Decreti del Governo, il CONS e la FESAM a titolo sperimentale, hanno permesso la ripresa degli allenamenti direttamente in palestra agli atleti nazionali, ma con la presenza di soli 4 allievi alla volta più il Coach, che devono attenersi scrupolosamente alle prescrizioni igienico-sanitarie di distanza interpersonale di almeno 4 metri, sanificazione degli ambienti, attrezzature personalizzate e senza contatto fisico. L’impegno quindi sarà doppio per tutti gli insegnanti, soprattutto per il tecnico della squadra agonistica che, per ora e sino il 31 maggio, deve suddividere in gruppi più ristretti i suoi ragazzi. A partire dal 1° giugno dovrebbero cambiare le regole permettendo la totale ripresa della nostra bellissima arte marziale con tutti gli iscritti, grandi e piccoli, agonisti ed amatori, osservando sempre le regole di sicurezza sanitaria.
Nella ricorrenza del trentennale di fondazione del Club, dopo Mondiali, Europei, Universiadi, Giochi del Mediterraneo, Open Internazionali e tante gare Italiane di prestigio, anziché una stagione così anomala, avremmo sperato di schierare Michele Ceccaroni (ora 90° nel ranking mondiale) al prossimo evento clou: i XXXII^ Giochi Olimpici di Tokyo con una wild card.
Nulla è perduto e per questo tutto il Club con i suoi Maestri ed Allievi, assieme all’aiuto fondamentale del CONS e della FESAM, stanno lavorando alacremente per ottenere questi prestigiosi traguardi".

---

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782