sabato 5 dicembre 2020 07:45
RASSEGNA STAMPA

Coronavirus, Emilia Romagna è di nuovo in zona gialla

Coronavirus, Emilia Romagna è di nuovo in zona gialla

L’Emilia Romagna riparte di spinta: "Zona gialla, ma non è liberi tutti"

Il governatore Stefano Bonaccini: “Le restrizioni hanno pagato, continuiamo a essere responsabili”. ‘Promozione’ dopo tre settimane.

GIUSEPPE CATAPANO - Da arancione a giallo. L’Emilia Romagna cambia colore e da domani entra nello scenario di rischio moderato. Vuol dire che ci sarà un allentamento delle misure restrittive, con due cambiamenti sostanziali. Il primo riguarda la mobilità, perché viene a cadere il divieto di lasciare il proprio comune o la propria regione: oggi, ultimo giorno in arancione, lo spostamento al di fuori dell’area di residenza o domicilio è possibile solo per motivi di necessità o di lavoro, mentre da domani ci si potrà muovere tra i comuni dell’Emilia Romagna rispettando il coprifuoco e andare in un’altra regione purché sia in zona gialla. L’altro cambiamento riguarda i pubblici esercizi, bar e ristoranti, che dalla modalità esclusiva dell’asporto passano all’apertura al pubblico fino alle ore 18. Ad annunciare il cambio di colore è stato Stefano Bonaccini con un post su Facebook nel pomeriggio di ieri. “Le restrizioni di queste tre settimane hanno pagato – le parole del presidente della Regione – ma dobbiamo continuare a essere responsabili e rispettare le regole perché l’impegno di tutti per frenare la pandemia deve proseguire per proteggere la salute di ciascuno, a partire dalle persone più fragili, e aiutare le strutture sanitarie e sociosanitarie – medici, infermieri, operatori – che ogni giorno continuano a fare il loro lavoro in maniera encomiabile”. (…)

Articolo tratto da Il Resto del Carlino                                 

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782