Caso Federcalcio, ascoltato come testimone il presidente del Cons

ANTONIO FABBRI – Nuova udienza per il processo per amministrazione infedele a carico dei vertici della Federcalcio sammarinese, il presidente Marco Tura e il Segretario Generale, Luigi Zafferani. Ieri nell’udienza davanti al giudice Alberto Buriani, è stato ascoltato come testimone il presidente del Cons, Gian Primo Giardi. Dalla deposizione di ieri da parte del vertice del Comitato Olimpico – che ha risposto alle domande del giudice, del Procuratore del Fisco Roberto Cesarini, e dei difensori gli avvocati Pier Luigi Bacciocchi e Simone Menghini – è emerso che dai bilanci presentati e vagliati dal Cons sono sempre emersi gli emolumenti sotto forma di compensi, rimborsi spese o gettoni di presenza. Sempre registrati a bilancio alla luce del sole.

Così pure è emerso che i regolamenti, e le relative modifiche, della Federcalcio che autorizzavano appunto gli emolumenti stessi, sono sempre stati sottoposti al vaglio del Cons, che, dopo approfondimenti, li ha sempre ratificati. La vicenda, rispetto alle battute iniziali, sembrerebbe andare dunque verso un chiarimento. La prossima udienza dovrà essere sentito Alan Gasperoni, che presentò denuncia-querela.

Emerse in aula alcune anomalie circa la trattazione del fascicolo di indagine nella fase istruttoria, considerato che il denunciante, pur non essendo parte del processo – non figurando né come parte lesa né come parte civile – ha tuttavia avuto accesso al fascicolo in fase di indagine tramite l’avvocato Achille Campagna che ha depositato anche documentazione e integrazioni a quanto denunciato inizialmente, pur non avendone in teoria la facoltà, non essendo appunto parte.

Il processo è stato aggiornato al 3 maggio quando, dopo l’audizione del testimone, si dovrebbe procedere alle conclusioni.

 

Articolo tratto da L’informazione di San Marino pubblicato integralmente dopo le 23

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy