Commissione Pari Opportunità: “A San Marino esiste una emergenza rispetto alle violenze sul luogo di lavoro e private”

“Come Commissione Pari Opportunità desideriamo pronunciarci riguardo gli ultimi accadimenti in Repubblica”.

Si apre così la nota inviata, che prosegue: “Innanzi tutto esprimiamo solidarietà verso i cittadini messi sotto indagine per aver scritto su un giornale; non possiamo pensare che il nostro possa essere un Paese che limita le libertà fondamentali, dunque chiediamo che al più presto venga fatta chiarezza e ristabilito il diritto all’espressione senza limitazioni, se non quelle date dal rispetto verso le persone.

Ci complimentiamo per la ratifica, da parte del C. G. e G. della Convenzione dell’OIL contro le violenze e molestie sui luoghi di lavoro. Questo è il primo trattato internazionale che riguarda tale argomento e, come Commissione daremo la disponibilità, nell’ambito delle nostre competenze e a sostegno dell’Authority, per lavorare affinché tutte le vittime di molestie e violenze possano avere strumenti riconosciuti per mettere fine agli abusi. Affinché chi decide di denunciare tali situazioni non venga violentata una seconda volta attraverso il lassismo, le dicerie o peggio, l’incredulità dei datori di lavoro, istituzioni e opinione pubblica. I recenti fatti di cronaca ci dimostrano che a San Marino purtroppo esiste una emergenza rispetto alle violenze sul luogo di lavoro e private. Riteniamo doveroso sostenere chi ha il coraggio di segnalare e far emergere queste vicende; ci auguriamo che venga fatta chiarezza al più presto nelle sedi adeguate, non sui social, non nei bar, come lo richiede la dignità delle persone coinvolte.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy