Natale ortodosso a San Marino

Celebrato ieri nel Santuario d Borgo Maggiore il Natale ortodosso

E’ stato celebrato ieri, 7 gennaio, con la comunità ucraina cattolica di rito bizantino, la messa per il Natale ortodosso. Era presente  il vescovo di San Marino Montefeltro, Mons. Andrea Turazzi.

A San Marino si è cominciato a festeggiare il Natale ortodosso nel 2009. L’evento fu allora organizzato da suor Paola e ‘Le amiche di Ruth’. Alla celebrazione che ebbe luogo il 10 gennaio nella chiesa dei Cappuccini, parteciparono più di 50 donne, per lo più badanti che dall’Ucraina erano venute a San Marino per assistere presso il loro domicilio gli anziani non autosufficienti.

Ieri la partecipazione è stata molto più numerosa e commossa per la presenza a San Marino di molti profughi a causa del conflitto ancora in corso.

Da San Marino Rtv: Ci sono soprattutto donne e bambini, ed è proprio l’emozione impaziente dei più piccoli a fare sentire aria di festa. Quella più attesa e che il calendario giuliano fa slittare- per la chiesa Cattolica Apostolica Ortodossa – al 7 gennaio. Le donne, ci confidano, hanno il cuore altrove: a casa, al fronte A Natale gli ortodossi usano offrire candele e germogli di grano. Riti e celebrazioni festeggiate da sempre a San Marino, da donne che vivono e lavorano qui, ma che quest’anno è particolarmente sentito: il Titano ha accolto quasi 400 profughi e 120 sono ancora ospiti all’interno dei confini, nelle famiglie. 

(Foto tratta da San Marino Rtv)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy