San Marino. L’obiettivo comune di Psd, Ps e MdSmi: “Arrivare in breve tempo a una proposta politica unitaria”

Si è tenuto l’altro ieri un incontro tra le delegazioni di Partito dei socialisti e dei democratici, Partito socialista e Movimento democratico San Marino insieme.

Il confronto, spiegano in un comunicato congiunto Partito dei socialisti e dei democratici, Partito socialista e Movimento democratico San Marino insieme, si è svolto “all’insegna di un clima costruttivo” ed è stato “incentrato su una serie di punti sui quali si è trovata una comune e convincente sintesi”.

In particolare, Psd, Ps e MdSmi hanno espresso:

– “La volontà di intensificare i rapporti in ragione della comune appartenenza alla storia e ai valori del socialismo e del riformismo europeo”; per questo motivo le tre forze politiche sammarinesi “muoveranno un’azione finalizzata a riaggregare l’area politica di riferimento così come auspicato dalle tre parti, allargando in tempi celeri il confronto ad altre formazioni di cultura socialista e riformista, al fine di arrivare in breve tempo a una proposta politica unitaria, dopo il fallimento della cosiddetta ‘anti-politica’”. Ps, Psd e MdSmi ,“già da subito, intendono organizzare le proprie attività consiliari e politiche generali in maniera comune”.

– “Il sostegno e la totale adesione all’attuale quadro politico, garantendo il proprio impegno affinché nella seconda parte della legislatura si concretizzino quelle necessarie riforme economiche e sociali mettendo come punto imprescindibile l’Accordo di Associazione con l’Ue”.

– “L’apprezzamento per il lavoro dei segretari di Stato di Npr e della lista, nel suo complesso, la quale rappresenta un importante punto di incontro tra l’area socialista e riformista e quella liberale e moderata; la maggiore convergenza delle forze riformiste sarà utile altresì all’attività di governo che trova nel programma il suo faro e che dovrà produrre nei prossimi mesi le riforme fondamentali già annunciate, le quali dovranno essere accompagnate da misure di sviluppo economico indispensabili a mantenere e rafforzare lo stato sociale”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy