Irregolarità nelle votazioni all’Eurovision 2022, coinvolta anche San Marino. Libera chiede spiegazioni in proposito

Libera interviene sul caso “Eurovision 2022”, che vede coinvolta anche la Repubblica di San Marino, presentando un’interpellanza.

“L’European broadcasting union ha denunciato sei Paesi per aver commesso irregolarità nel corso del voto della seconda semifinale dell’Eurovision song contest. Con Polonia, Romania, Azerbaijan, Georgia e Montenegro, coinvolta anche San Marino – spiega Libera in un comunicato -. I media internazionali, dopo il comunicato dell’Ebu, che ha annunciato di aver invalidato i voti espressi dalle giurie dei sei Paesi, hanno indagato i motivi e capito che si sia trattato di una sorta di accordo per cui ogni giuria avrebbe assegnato voti significativi agli altri cinque”.

“Le stranezze nei voti assegnati erano state notate già il 14 di maggio poiché quattro delle sei giurie incriminate hanno tutte posizionato cinque degli altri Paesi nella loro Top 5; una giuria ha votato per gli stessi cinque Paesi nella sua Top 6 e l’ultima delle sei giurie ha piazzato quattro degli altri Paesi nella sua Top 4 e un quinto Paese nella sua Top 7. Questi i voti espressi dalla giuria sammarinese: Romania: 12; Georgia: 10; Polonia: 8; Montenegro: 7; Azerbaijan: 6. San Marino, a sua volta, ha ricevuto 12 voti sia dalla Romania che dalla Polonia, 7 dalla Georgia, 6 dal Montenegro e dall’Azerbaijan”, sottolinea il partito di opposizione.

“Il danno di immagine per la Repubblica di San Marino sta annullando gli effetti positivi prodotti dalla partecipazione all’Eurovision song contest rappresentata dal cantante Achille Lauro, manda a dire Libera, i cui consiglieri hanno presentato un’interpellanza per chiedere “su quali basi si fondano le ipotesi di irregolarità rivolte dall’Ebu alla Repubblica di San Marino e quali siano i motivi per cui nessuna posizione di replica sia stata ancora espressa per scagionarsi dalla grave accusa”.

“Considerato il diretto coinvolgimento del governo nell’organizzazione sia delle selezioni che hanno portato alla scelta del rappresentante sammarinese, che della conduzione delle giornate in cui si sono disputate le semifinali e le finali dell’Eurovision song contest”, i consiglieri di Libera chiedono anche “quali indicazioni siano state date ai componenti la giuria e se sono a conoscenza delle irregolarità che l’Ebu ha riscontrato”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy