L’Informazione di San Marino, l’editoriale di Marino Cecchetti: “Centro Uffici ciliegina della sammarinizzazione”

MARINO CECCHETTI – Hanno molto spazio sui giornali le udienze del processo che vede alla sbarra gli ex Segretari di Stato Clelio Galassi e Gabriele Gatti, per il Centro Uffici, il complesso edilizio dei Tavolucci dove c’è anche il Tribunale. Previsione sul risultato finale del processo?

Troppo facile dopo che si è visto com’è finito il Conto Mazzini. Cioè a “Tavolucci e vino”, come ha sintetizzato “Il Baracucco”. Fiorenzo Stolfi, Claudio Podeschi e altri hanno dovuto aspettare il secondo grado per uscirne con la fedina penale limpida. Per il processo sul Centro Uffici, se tanto mi dà tanto, basterà il primo grado.

Allora perché occuparsene?

E’ il complesso edilizio in sé che induce a qualche riflessione.

Quando il Centro Uffici è stato costruito già eravamo famosi per la “sammarinizzazione”, cioè l’insieme degli interventi sulla superstrada – punteggiata di ecomostri che si immettono direttamente sulla careggiata – con cui abbiamo insegnato al mondo come si trasforma un collegamento viario a scorrimento veloce in uno stradone urbano di periferia, con tanto di attraversamenti a raso.

Il Centro Uffici è la ciliegina della sammarinizzazione. Una cortina cementizia eretta lì per nascondere il Monte nel punto del percorso di avvicinamento che ne assicurerebbe la migliore fruibilità panoramica. Non è certo un buon  esempio di progettazione urbanistica, indipendentemente dal supposto legame con la corruzione politica che vi starebbe alla base.

Non sarebbero di certo contenti i membri della Commissione Urbanistica – che ha approvato detto progetto – di vedere i propri nomi in un  cartello stradale,  magari accanto a quello che avverte il turista che sta per arrivare in un luogo patrimonio dell’umanità.

 

Articolo tratto da L’Informazione di San Marino pubblicato integralmente dopo le 21

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy