San Marino. Da lunedì la prima sessione del 2023 del Consiglio: occhi puntati sul Des

Il Consiglio riparte dal pdl sul Distretto economico a fiscalità speciale

Lunedì inizia la prima seduta consiliare dell’anno, sei giorni fino a lunedì della settimana successiva. A tenere banco, dopo le polemiche delle ultime settimane, la prima lettura del pdl sul Distretto economico a fiscalità speciale. Un progetto di legge che aveva sollevato dubbi e perplessità anche all’interno della stessa maggioranza, e duramente attaccato da diverse forze politiche, ultima della quali Demos, che ieri ammoniva su un’iniziativa che “potrebbe cambiare l’identità della Repubblica” Dai Segretari di Stato Affari Esteri e Finanze è stato invece presentato come un’opportunità per il rilancio dell’economia del Paese, con particolare riferimento al settore turistico e ricettivo, con la possibilità di attrarre investitori stranieri.

Accanto al Des, all’ordine del giorno altri due progetti di legge, uno in prima lettura, “Adeguamento della legislazione nazionale alle convenzioni e agli standard internazionali in materia di prevenzione e contrasto del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo”, e uno in seconda lettura, “Regolamentazione del servizio diplomatico e consolare della Repubblica di San Marino”.

Altra questione importante che sarà trattata in aula le dimissioni di Giacomo Volpinari da membro del Consiglio Direttivo di Banca Centrale e il gradimento del Direttore Generale Andrea Vivoli.

Sempre in relazione a Bcsm anche la votazione dell’Odg presentato nella precedente sessione consiliare dai Consiglieri di Rf perché siano presentate alla III Com- missione Consiliare Permanente, entro il mese di marzo 2023, le linee guida della modifica dello Statuto di Banca Centrale. 5 i Decreti delegati da ratificare, fra cui interventi straordinari in ambito di lavoro a supporto dell’emergenza energetica e la modifica delle aliquote dell’imposta speciale sui carburanti per il periodo primo dicembre – 31 gennaio.

Infine saranno al vaglio dell’aula 5 Istanze d’Arengo, tra cui una per individuare misure di supporto agli ex correntisti di Banca Cis e una per finanziare una ricerca sui benefici della Mototerapia su soggetti con disturbi relazionali e del neurosviluppo.

Articolo tratto da L’Informazione di San Marino pubblicato integralmente dopo le 23

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy