San Marino. Timori in Consiglio su inflazione e crisi energetica

Inflazione e emergenza energia, timori in Aula. Denise Bronzetti: “Mi chiedo come si possa non considerare quello che sta accadendo attorno a noi Vanno condivise strategie di politica estera”

Nel comma Comunicazioni preoccupa l’inflazione, il costo delle materie prime, l’emergenza idrica. Ma la preoccupazione maggiore, manifestata dall’opposizione ma anche dai banchi della maggioranza, è che mentre in Italia e in tutti gli Stati europei si stanno adottando piani di emergenza e strategie, il governo pare non curarsi di quello che, per le contingenze internazionali, potrà accadere nei prossimi mesi. Così, mentre Rf presenta un odg con quattro proposte, il segretario Lonfernini le etichetta come superficiali, senza tuttavia proporne di alternative. Il “tutto sotto controllo” dell’esecutivo, però, non convince neppure chi siede in maggioranza, come Denise Bronzetti del gruppo misto: “Mi chiedo come si possa non considerare quello che sta avvenendo intorno a noi. Non abbiamo un riferimento di cosa stia accadendo a livello di politiche Ue. Di fronte alle sanzioni adottate la Germania sta seriamente ripensando a quanto stabilito in seno all’Unione. Mi chiedo se il nostro Stato abbia intenzione di continuare ad avallare quanto fino ad oggi definito a livello europeo; se pensiamo di essere realmente indipendenti a livello energetico. Necessario fare valutazioni su queste tematiche in Consiglio; condividendo strategie di politica estera”. (…)

Articolo tratto da L’Informazione di San Marino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy