San Marino. Marino Cecchetti su L’informazione: “Chi si rivede”

Chi si rivede

MARINO CECCHETTI – Con la vittoria del centro-destra nelle elezioni di domenica prossima, si dà  per certo il ritorno al governo a Roma di una  vecchia conoscenza dei sammarinesi,  il prof. Giulio Tremonti.

Un incubo, per i sammarinesi, Tremonti . Basta ricordare la scena della ‘fucilazione’ dei nostri –ammutoliti– segretari di Stato agli Esteri, Antonella Mularoni, e alle Finanze, Gabriele Gatti, in diretta, davanti ai media convocati per una conferenza stampa, il 28 agosto 2009 al Meeting di Rimini.

Non arrivò all’improvviso, quell’attacco al Paese.

24 giugno 2009, Festa della Guardia di Finanza: Tremonti denuncia la difficoltà a “contrastare l’evasione fiscale se, appena fuori dal confine nazionale, è possibile e comodo e sicuro depositare il bottino come in una caverna di Alì Babà”. E ritorna sull’argomento il 16 luglio: “è inutile fare finta di contrastare l’evasione fiscale, quando si lasciano aperti i paradisi fiscali’.

Tremonti la pensa così anche quando non è al governo. Il 6 novembre 2017  appena in una intervista –  rilasciata a Sergio Barducci di SmRtv a Macerata Marche – si accenna a  San Marino, eccolo subito a dire  di troppe furbate, troppe prese in giro”. E va nei particolari: “Non è possibile che fai venire un egiziano del Fondo monetario”, cioè Wafik Grais, “e poi lo mandi via… Non è possibile sentir dire che va tutto bene e poi devi intervenire con soldi pubblici nel capitale di una banca. Vuol dire che non andava tutto bene”.

Speriamo che non si ricordi della conferenza stampa convocata contro di lui nel giugno 2010 da ben quattro Segretari di Stato davanti a Montecitorio. E, nemmeno, della battutaccia con cui, due mesi dopo,  ha chiuso un approccio – fuori dal bon ton – di un attuale Segretario di Stato.

 

Articolo tratto da L’informazione di San Marino pubblicato integralmente dopo le 23

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy